Questi macchinari processano il suolo ed interrano sassi, zolle e residui colturali con grande efficacia anche in aree non precedentemente lavorate e con terreni particolarmente tenaci. La rotazione del rotore fresante, con speciali zappe, consente di riportare terreno soffice in superficie, facilitando le successive operazioni meccaniche di semina o trapianto. Il risultato finale sarà particolarmente soddisfacente e uniforme.